Descrizione Progetto

Lavorare senza barriere, ovunque, in libertà

La diffusione della tecnologia legata al Wireless è stata favorita dalla continua esigenza di coprire ambienti aperti o con difficoltà nel cablaggio. Esistono differenti tecnologie che utilizzano l’etere per trasferire informazioni come il Bluetooth, il Gprs e lo standard 802.11 conosciuto come Wireless o WiFi.

Negli ultimi anni l’utilizzo del Wireless è cresciuto notevolmente e in particolare aziende e privati hanno optato per questo sistema per far comunicare differenti Pc connessi in una rete grazie alla facilità di installazione e all’elevata velocità nel trasferimento dei dati.

Se da un lato il Wireless facilita la connessione di PC in rete, dall’altro non possono essere trascurati alcuni rischi connessi alla sicurezza. L’utilizzo di onde radio permette a un potenziale intruso di intercettare il campo del punto di accesso e di introdursi nella rete.

Per questo motivo, appositi strumenti, utilizzati anche nel caso di reti cablate, permettono di visualizzare il flusso di dati che vengono scambiati garantendo un monitoraggio costante e la possibilità quindi di intervenire in caso di un attacco esterno.

wifi

BYOD

B.Y.O.D. è l’acronimo di Bring Your Own Device che significa “porta il tuo dispositivo” (tablet, smartphone, notebook, etc.). Con questa espressione ci si riferisce a politiche aziendali che permettono di portare i propri dispositivi personali nel posto di lavoro, e usarli per avere gli accessi privilegiati alle informazioni aziendali e alle loro applicazioni.

Il BYOD può essere un’ottima risorsa per le aziende, permettendo di risparmiare sull’acquisto di hardware ma è anche una sfida importante dal punto di vista della sicurezza aziendale.

Invitiamo le aziende ed i professionisti a non sottovalutare l’impatto di device esterni per l’accesso ai dati aziendali, il BYOD va gestito e monitorato con cura e può essere una grande opportunità per le imprese.

Prendete contatto con i nostri esperti per maggiori informazioni.